Tutto quel che serve per neonati, cani, gatti e piante arriva direttamente a casa. Con un clic

17/03/2016

Tratto da www.ilfoglio.it/stand-up-start-up/2016/03/17/tutto-quel-che-serve-per-neonati-cani-gatti-e-piante-arriva-direttamente-a-casa-con-un-clic___1-vr-139504-rubriche_c391.htm
Vi è mai successo di avere un dilemma d’ordine pratico e organizzativo, in casa, sul lavoro, e aver pensato “sicuramente se cerco su internet trovo qualcosa che possa aiutarmi”, e dopo aver digitato le parole chiave del vostro problema nel motore di ricerca avete trovato assolutamente niente? Se non a voi, tutto ciò è sicuramente accaduto a qualcuno che ha poi brillantemente risolto la questione, creando dal nulla quello che non esisteva. Di necessità virtù, insomma e le start up di successo nascono esattamente da questo: necessità. Si devono avere tenacia e coraggio per tramutare la teoria in realtà, ma con convinzione e preparandosi adeguatamente si può inventare un nuovo lavoro. Per esempio: siete genitori di infanti che a malapena si reggono sulle gambe ma non potete (o non volete) rinunciare a viaggiare, anche se la sola idea di portarvi dietro mezza casa, ovvero ciò che serve al vostro bambino, vi getta in uno stato di totale sconforto? E’ quello che è successo anche a Serena Errico, mamma di Leonardo, che ha pensato di risolvere il suo problema e quello di molte mamme inventandosi BabyGuest, piattaforma tramite cui è possibile noleggiare il necessario, dal fasciatoio al passeggino, passando per giocattoli e biberon (tutto rigorosamente in perfetto stato e sterilizzato), semplicemente compilando il form sul sito. Nel 2015BabyGuest.com ha vinto il premio speciale di Unicredit Start Lab e oggi lavora con oltre 70 alberghi e 400 agenzie di viaggio. Una trovata così utile che sembra già vantare tentativi d’imitazione, e dunque ai competitor BabyGuest risponde lanciando – proprio in questo periodo – una campagna di affiliazione su tutto il territorio nazionale. [...]

Marta Elena Casanova